Enzo Laterza

Ricevitori GNSS: come funzionano? Quali i pro e i contro?

Data

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Vuoi acquistare un GNSS di precisione ma non sai come funziona e quali vantaggi apporterebbe al tuo flusso di lavoro? Con questo articolo proviamo a darti qualche informazione in più.

Prima di tutto partiamo dalle basi: che cosa si intende per GNSS?

Il sistema GNSS (acronimo di global navigation satellite system) è un sistema di geo-radiolocalizzazione che utilizza una rete di satelliti artificiali in orbita (i principali sono GPS, GLONASS, GALILEO, BEIDOU, QZSS, SBAS).

Questo sistema fornisce un servizio di posizionamento geo-spaziale che consente a piccoli e appositi ricevitori elettronici di determinare le loro coordinate geografiche (longitudine, latitudine ed altitudine) su un qualunque punto della superficie terrestre.

In poche parole attraverso il sistema GNSS abbiamo la possibilità di conoscere la posizione spaziale di punti terrestri, navali o aerei, grazie a costellazioni di satelliti artificiali in orbita attorno alla Terra.

I ricevitori GNSS topografici quindi che fanno? In estrema sintesi possiamo dire che comunicano con i satelliti nello spazio, i quali forniscono l’informazione su qual è la loro esatta posizione sulla Terra.

Gli addetti ai lavori per tanto vanno con il loro GNSS sul punto che vogliono rilevare e registrano la sua posizione, si spostano sul punto successivo e registrano la posizione e così via fino alla fine del rilievo.

Quali sono i pro di questo sistema?

La velocità: rispetto alle operazioni di un rilievo con stazione totale, utilizzare il GNSS consente l’esecuzione dei lavori in tempi più rapidi.
La comodità di utilizzo: per un rilievo GNSS è sufficiente un solo operatore
La Georeferenziazione: la posizione dei punti rilevati viene presa nel sistema di riferimento globale WGS84 e quindi si conoscono latitudine, longitudine e quota.

E i contro?

L’accessibilità dei luoghi: per il rilievo GNSS i punti battuti devono essere raggiungibili e calpestabili.
La precisione: rispetto ad una stazione totale, la precisione normalmente raggiunta da un sistema GNSS è di 1-2 cm sulla posizione del punto battuto.
La tipologia degli spazi: basandosi tutto sulla comunicazione con i satelliti in orbita nello spazio, un rilievo GNSS non si può fare al chiuso o in situazioni in cui il cielo sopra il ricevitore è parzialmente o totalmente oscurato (boschi o città con palazzi alti per esempio). Anche se la tecnologia su questo sta facendo passi da gigante.

Noi abbiamo scelto di proporre i sistemi GNSS della GeoMax perché con un eccellente rapporto qualità-prezzo, questi sistemi sono dotati della tecnologia GNSS più innovativa del settore che consentirà di aumentare la produttività e di ottimizzare il rendimento.

I sistemi GeoMax GNSS della famiglia Zenith sono tre:

Zenith 40
Questo ricevitore consente di ricevere segnali multi-frequenza da tutti i sistemi satellitari esistenti al mondo.
Grazie al Q-Lock Pro RTK la precisione della posizione del punto è ancora più accurata!
Nello Zenith40 è integrato anche il servizio TerraStar Precisio Point Positioning (PPP) di Hexagon che fornisce dati di correzione C-Pro a livello centimetrico in tutto il mondo. Questo servizio migliorerà significativamente la produttività in quanto eliminerà la necessità di una connessione di rete di un riferimento proveniente da una stazione base di dati.

Zenith 35 Pro
Top di gamma della serie Zenith! Attualmente è l’unico ricevitore GNSS presente sul mercato in grado di ricevere il segnale, misurare i punti e tracciare anche sotto alberi di alto fusto, anche sotto fitta vegetazione!
Tutto ciò mantenendo la precisione centimetrica!
Anche le zone con scarsa ricezione di segnale telefonico, non sono un ostacolo nelle fasi di rilievo grazie all’antenna GSM dedicata che riesce ad amplificare notevolmente il segnale!
Questo ricevitore ha una funzionalità estremamente interessante, ovvero il Tilt&Go che consente di misurare i punti dove il posizionamento verticale della palina non è possibile, come per esempio gli spigoli di un edificio.
Può lavorare con la palina inclinata dai 15 ai 30 gradi.

Zenith 16
Questo è il ricevitore GNSS entry-level per eccellenza, ciononostante è un doppia- frequenza, multi costellazione capace di ricevere correzioni da tutti i satelliti presenti nello spazio

Tutti i ricevitori GNSS presentati esprimano il loro massimo potenziale grazie all’innovativo software da campo X-PAD ULTIMATE, che consente al tecnico che lo usa di ottimizzare e velocitare tutta le fasi di rilievo, merito di tutte le funzionalità in costante aggiornamento e alla sua semplicità di utilizzo.

Una gamma completa che permette di soddisfare davvero ogni esigenza.

Vuoi acquistare un GNSS in Puglia e in Basilicata?
Hai bisogno di maggiori informazioni? Contattaci e veniamo noi da te per farti vedere dal vivo come funziona.